Benvenuti al Centro Politerapico Ribor

Orari : Lun - Ven: 9.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00
  Telefono : +39 02 98993771

Pilates Medicale

Il mat pilates e l’allenamento posturale

Che cos’è il mat pilates

Il mat pilates, anche conosciuto con il nome di pilates matwork, è una delle numerose declinazioni del celebre Metodo Pilates, creato da Joseph Hubertus Pilates agli inizi del XX secolo e spiegato nel volume Return to Life Through Contrology. Ciò che distingue questo metodo dal pilates tradizionale è l’utilizzo del “mat”, il tappetino, uno strumento utile per effettuare esercizi a corpo libero. Questo sistema di allenamento è stato inventato dal fondatore con uno scopo: permettere ai propri allievi di esercitarsi in tutta libertà anche al di fuori del proprio studio e senza necessariamente ricorrere all’uso degli attrezzi da lui ideati.

Risultati e tempistiche

Nonostante il metodo mat garantisca una maggiore libertà per quanto riguarda la pratica “casalinga”, è essenziale frequentare prima un corso, al fine di accertarsi di mantenere una corretta postura durante gli esercizi ed evitare la comparsa di problemi successivi. I risultati dell’allenamento di pilates con il tappetino sono evidenti in un periodo di tempo medio-breve, a patto che si segua un regime di esercizio fisico che comprenda da tre a quattro allenamenti alla settimana e che si rispetti una corretta alimentazione.

Gli esercizi più comuni

Spesso le persone scelgono di praticare il mat pilates per recuperare o mantenere la linea, ma negli ultimi anni il metodo si è diffuso anche come soluzione per migliorare il lavoro dei muscoli posturali e ridurre gli episodi dolorosi a carico della schiena e della colonna vertebrale. Il metodo con tappetino prevede ben 34 esercizi base da eseguire in modo corretto per raggiungere un equilibrio fisico e psicologico ideale. Tra questi esercizi basilari ce ne sono alcuni che vengono insegnati come primo approccio alla disciplina.

Gli esercizi del pilates con tappetino

I primi esercizi appresi generalmente sono:

  • The Hundred;
  • Roll Up;
  • Single Leg Circles;
  • Roll Over;
  • Rolling Like a Ball.

Questi esercizi presentano un denominatore comune: il coinvolgimento di tutti i muscoli del corpo. Ogni esercizio si basa inoltre sui sei principi essenziali del Metodo Pilates: il controllo della respirazione, il baricentro come forza e controllo di tutto il corpo, la precisione dei movimenti, il raggiungimento di uno stato di concentrazione tale da supervisionare ogni parte del corpo, il controllo e la fluidità dei movimenti.

Benefici e vantaggi della pratica

Oltre a garantire dei risultati soddisfacenti per quanto riguarda l’aspetto estetico, come un ventre piatto o delle gambe snelle, il pilates con tappetino è consigliato per la risoluzione di una serie di problemi alle articolazioni, alla schiena e alla cervicale. Le persone che soffrono di mal di schiena, ad esempio, possono trarre beneficio dalla capacità del metodo di tonificare la muscolatura addominale e dorsale, mentre coloro che hanno problemi alle articolazioni non potranno che trarre vantaggio dall’allungamento e dal rimodellamento dei muscoli in generale.

Possibili controindicazioni

Come per tutte le attività fisiche, anche il pilates con utilizzo del tappetino può comportare delle controindicazioni. Queste ultime sono in genere legate ad una scorretta esecuzione degli esercizi dovuta ad un’errata postura o alla presenza di patologie pregresse come discopatie ed ernie. Il pilates con tappetino si è dimostrato però una soluzione valida nel sollievo da situazioni di forte stress ed ansia, offrendo a chi lo pratica una forma di controllo sulle proprie emozioni e sui propri pensieri attraverso il controllo del respiro e dei movimenti stessi.

Il mat pilates è un metodo innovativo che migliora l’equilibrio posturale. Accessibile a tutti, richiede semplicemente l’utilizzo di un tappetino e l’esecuzione di una serie di esercizi a corpo libero da svolgere sia in palestra che a casa.