Benvenuti al Centro Politerapico Ribor

Orari : Lun - Ven: 9.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00
  Telefono : +39 02 98993771

Problema acne? La soluzione c’è…e si vede!

Dire addio all’acne?! Si può!

Una delle malattie infiammatorie della pelle più insidiosa è l’acne, fastidiosa anche a livello psicologico perché si manifesta soprattutto in viso. Gli studi in letteratura e la ricerca farmacologica, fortunatamente, compiono quotidianamente passi da gigante, quindi se anche voi siete affetti da questo problema, leggete di seguito le cause e cerchiamo insieme una soluzione.

L’acne è un processo infiammatorio. In base al sesso e all’età di una persona si può manifestare in modalità differenti. Nei neonati, ad esempio si ha l’acne neonatorum, dovuta agli ormoni materni, mentre nelle donne si può manifestare l’acne premestruale o l’acne escoriata, che sono accompagnate spesso da fattori psicologici.

L’infiammazione che si espande dal follicolo pilifero e dalla ghiandola sebacea, dipende da fattori ormonali, e anche lo stress gioca un ruolo importante per accentuarla perché aumenta la produzione di ormoni. Il nostro corpo risponde allo stile di vita che conduciamo, e ci ricorda attraverso diversi campanelli d’allarme, quando abbiamo tirato troppo la corda ed è il momento di dedicarci più attenzioni, anche con controlli medici se necessario.

Ci sono diversi tipi di acne, così classificati dallo stadio meno grave: lieve, moderata, grave, severe e fulminans. Inizia a manifestarsi soprattutto in età adolescenziale con lo sviluppo sessuale, sia nei maschi che nelle femmine. L’occlusione del follicolo pilifero, dovuta a un eccesso di sebo e a processi infiammatori, porta alla comparsa dei cosiddetti “brufoli”, non solo sul volto che è la parte del corpo maggiormente colpita, ma le manifestazioni si possono avere anche su collo, decoltè, dorso e cuoio capelluto che sono zone ricche di ghiandole sebacee.

Sfatiamo invece alcuni miti: l’acne non si cura col sole e non è dovuta al cibo.
Si è soliti pensare che il sole sia un buon alleato per sconfiggere l’acne. Sicuramente all’inizio vedrete un miglioramento generale della pelle, perché i raggi solari avranno l’effetto di asciugarla e renderla più secca. Col passare del tempo però, se si esagera con l’esposizione, si potrà notare un peggioramento causato dall’inspessimento dello spessore corneo, con la comparsa di nuovi brufoli. Bisognerebbe quindi utilizzare delle creme solari specifiche per l’acne, che il dermatologo o il farmacista vi consiglierà a seconda del vostro caso specifico.

Altra credenza da sfatare è quella che alcuni cibi possano peggiorare la “situazione”.
L’importante è seguire sempre una dieta equilibrata, e ovviamente senza eccessi. Quindi da oggi, via ad un cioccolatino ogni tanto, che vi renderà più sereni e con meno sensi di colpa!

Ricordate infine che questa è una malattia dalla quale si guarisce sempre, ma che non va sottovalutata: ogni tipo di acne si affronta in modo diverso, a seconda della problematica e della persona, ed è quindi fondamentale una corretta diagnosi iniziale a cura del dermatologo.

Dall’acne si può guarire quindi, invece di rinchiudervi in casa, tenetevi pronti a uscire e sfoggiare il vostro sorriso migliore!